SOMMARIO

COVER-PM_luglio-agosto_2020

Progetto Manager LUGLIO - AGOSTO 2020 Numero 63

Mercati in rete

Lo shock pandemico sta ponendo in crisi l’economia globale. Progetto Manager disegna la nuova geografia dell’export, partendo proprio dall’Italia, tra nuovi accordi, figure manageriali specializzate e una filiera produttiva sempre più digital

Icona-Post-Sommario

Affidarsi a persone competenti e volitive per utilizzare al meglio le risorse finanziarie messe a disposizione dal Patto per l’export e dall’Europa. Le raccomandazioni del presidente Federmanager per riconquistare i mercati stranieri

Icona-Post-Sommario

Una maggior propensione delle nostre aziende all’export avrebbe ricadute positive anche sul Pil, ma per affermarsi sui mercati stranieri servono competenze manageriali

Icona-Post-Sommario

La pandemia sta accelerando il processo di de-globalizzazione iniziato negli ultimi anni, con quattro aree regionali di forte cooperazione interna e frontiere più alte all’esterno. I consigli del Ceo di Simest, Mauro Alfonso, per chi lavora con l’export

Icona-Post-Sommario

Tutti in enorme sofferenza, ad eccezione di pochi, come food e farmaceutico-sanitario. Seguendo le tracce dei flussi commerciali, settore per settore, Progetto Manager scatta un’istantanea sul nostro export alla prova del virus

Icona-Post-Sommario

Dall’Expo ai rapporti commerciali e culturali, fino al lancio della sonda Al-Amal, il legame tra Italia e Emirati Arabi Uniti è sempre più stretto. Progetto Manager raggiunge Nicola Lener, nostro Ambasciatore ad Abu Dhabi

Icona-Post-Sommario

Stare su un mercato significa esserci personalmente, conoscerlo e presidiarlo. Dall’osservatorio di Unioncamere, tutte le indicazioni e gli strumenti utili per ripristinare i rapporti con l’estero

Icona-Post-Sommario

Nell’era post Covid, esiste la formula perfetta per chi intende sviluppare la vocazione internazionale di un’impresa? Ecco come creare nuove professionalità manageriali e svilupparne l’employability

Icona-Post-Sommario

Export manager e Digital manager non sono più figure scindibili per affrontare i mercati esteri. Serve un mix di skill specialistiche e di innovazione per presentarsi con un profilo vincente